#fase2 - 1 | Consigli e riflessioni | Ripresa e cambiamento. Attenzione all'ansia

Maggio 11, 2020
woman-with-face-masks-indoors-at-home-corona-virus-MUTR4EW_900.jpg

#FASE 2 – 1 | CONSIGLI E RIFLESSIONI

Buon lunedì a tutti!

Come avete vissuto questa prima settimana di Fase2 di allentamento del lockdown? Avete fatto cose diverse? Come vi sentite?Entriamo a tutti gli effetti in una nuova fase, che ancora una volta creerà cambiamenti, ma sta a noi capire e decidere come adattarci, se in maniera attiva o passiva, con consapevolezza o ignoranza (ovvero senza conoscenza).

Abbiamo voglia di uscire, vedere gente, fare cose, ma abbiamo anche paura di contagiarci. Abbiamo voglia di tornare alla “normalità” ma non proprio come prima …

In queste settimane ho condiviso alcune riflessioni sul cambiamento, su come sfruttare a nostro vantaggio questo periodo di rallentamento, su come rafforzare il nostro organismo, cercare di gestire emozioni, ansia e paura. Nell’insieme, vi ho proposto degli spunti per stimolare consapevolezza e pensieri laterali, differenti dai soliti schemi…

Perché è importante soffermarsi su questo momento e pensare a come affrontare la #FASE2?
Perché questo è il momento cruciale, perché è il momento della ripresa.

È il momento di decidere che nuovo mondo vogliamo!

Per farlo riporto la frase del Mahatma Gandhi “Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”, frase che spesso ho letto in questo periodo e che in questo momento è sostanziale.

Se rimettiamo in pista i soliti schemi in men che non si dica ci ritroveremo nella stessa situazione che abbiamo lasciato un paio di mesi fa …

Ci ritroveremo con tutti i problemi di prima e senza gli aspetti positivi, perché continueremo a portare le mascherine e non potremo frequentarci liberamente! Dobbiamo quindi fermarci a riflettere su come vogliamo ripartire…

Cambiare tendenza è possibile e i risultati dei cambiamenti si vedono in poco tempo!

QUALCHE DATO SU CUI RIFLETTERE 

In queste settimane abbiamo potuto apprezzare che abbattere l’inquinamento è possibile, come emerge da uno studio realizzato da ARPA Lombardia. Nello studio viene analizzato lo stato della qualità dell’aria in Regione Lombardia, durante il semestre invernale, rispetto all’andamento di PM10, PM2.5 e NO2. L’analisi dei dati raccolti ha evidenziato che il periodo da ottobre 2019 a marzo 2020 è stato caratterizzato da concentrazioni di PM10 e PM2.5 complessivamente inferiori a quelle dell’anno precedente, così come si è distinto per una diminuzione degli ossidi di azoto, come osservato dai satelliti ESA.
L’ARPA condurrà ulteriori studi per comprendere la relazione tra questi dati e l’effetto delle misure del lockdown, ma i risultati parlano da soli!

Altri cambiamenti importanti di queste settimane, riguardano i nostri consumi e le nostre abitudini.

Se da una parte abbiamo smesso di andare a mangiare fuori, comprare cibi pronti e ripreso a cucinare, dall’altra sono allarmanti i dati su quali prodotti sono in crescita.
Dall’inizio del lockdown il consumo di zucchero è aumentato del 55% (tradotto in numeri sono 30 milioni di kg di zucchero in più!!), la farina del +176% (e non credo si riferisca a quella di grani antichi, biologica e integrale!!), il lievito di birra +217%. Anche alimenti come mascarpone (+155%), burro (+70%) e uova (+51%), carni in scatola (+10%), salumi e affettati (+17%) crescono a doppia cifra e più.

Nota positiva? L’aumento dell’acquisto di prodotti biologici all’interno della GDO dell’+11%.

Quindi va bene riprendere a cucinare ma se mancano educazione alimentare e consapevolezza … il passo è breve e si resta all’angolo!

Indicativo anche l’aumento dei cosiddetti “confort food” come le creme spalmabili, che non conoscono crisi e anzi aumentano del 63%, patatine (+17%) e birra (più del prosecco), i classici cibi di rifugio e consolazione che riflettono grande insicurezza e ansia.

Il cibo ha effetto sulle emozioni e viceversa. Attenzione all’ansia!

Un’alimentazione sana, forte ed equilibrata è alla base del nostro benessere e ancora di più in questo periodo in cui siamo inevitabilmente più fragili. Cambiamento, incertezza, ignoto ci mettono ansia!

L’ansia di per sé non è per forza negativa, sta a noi saperla gestire a nostro vantaggio o esserne in balia.

Ansia, pensieri ossessivi, voglia di dolce o di prodotti da sgranocchiare hanno tutti la stessa radice: un disequilibrio dell’energia Terra.

Come ci suggerisce il nome, la Terra è la nostra base, la nostra casa, se è in disarmonia ne risente tutto l’organismo. Per armonizzare l’energia Terra è importante rilassare la zona più centrale e profonda del nostro corpo, ovvero la zona del plesso solare, dove troviamo milza, pancreas, fegato, stomaco, duodeno, cistifellea.

Per liberare da tensioni e ristagni questa zona centrale, l’alimentazione è un prezioso alleato, ma anche il peggior nemico. Infatti preoccupazioni, affanno, agitazione e altri disagi emotivi, sono acuiti ed esacerbati proprio da tutti quei cibi che in queste settimane hanno avuto un massivo aumento di consumo!
Ma se impariamo ad ascoltarci e prendiamo consapevolezza possiamo intervenire e riportarci verso un maggiore equilibrio.

Il cambiamento genera ansia perché ci stimola ad uscire dalla nostra zona di confort…

Fortunatamente abbiamo tanti strumenti per cercare l’equilibrio e meglio ancora se condividiamo le nostre idee ed emozioni con le altre persone. Quindi pensiamo a come vorremmo che fosse il mondo e facciamolo!

Vi lascio anche questa settimana i riferimenti per approfondire le tematiche appena trattate e i miei consigli naturali per riportare equilibrio dell’Energia Terra, per sostenere il buon funzionamento di milza, pancreas, fegato, stomaco, duodeno, cistifellea.

Affrontiamo la Fase 2 ancora più forti!

Maura


I MIE CONSIGLI… NATURALI!

COME SCIOGLIERE LE TENSIONI, RIDURRE L’ANSIA E RIEQUILIBRARE FEGATO, MILZA STOMACO E PANCREAS

 

ALIMENTI DA EVITARE

| Ridurre gli alimenti peggiori, ovvero: cibi di origine animale (insaccati, formaggi stagionati, uova, alimenti salati) e prodotti da forno specie se industriali (dolci o salati, secchi e duri).

ALIMENTI CONSIGLIATI

| Alimenti che sostengono l’attività di fegato, milza, stomaco e pancreas utili a sciogliere e rilassare le tensioni:

  • Verdure a foglia verde, cotte al dente per sostenere l’attività del fegato.
  • Verdure dolci ben cotte, per sostenere stomaco, milza e pancreas, organi cruciali per la digestione, per l’armonizzazione della glicemia e per regolare la stabilità sia fisica sia mentale.

| Dolci di buona qualità, per soddisfare voglia di dolce e fame nervosa. Qui non stiamo parlando di dolci che hanno fra gli ingredienti lo zucchero, che tende ad esasperare queste problematiche e crea ristagni e acidità, ma del sapore dolce naturale di verdura, cereali e frutta.

Ricordiamoci che il sapore dolce naturale rilassa, scioglie le tensioni. Se lo abbiniamo a qualcosa di leggermente piccante aiuta a disperdere e se uniamo anche qualcosa dal tono acido si stimola la funzionalità del fegato.
Ecco come il nostro cibo può diventare una meravigliosa alchimia per il nostro benessere!
Alcuni esempi? Carote saltate con zenzero e limone; orzo saltato con cipollotto rucola e acidulato di umeboshi; kanten di fragole e zenzero (vedi ricetta base del kanten di mela)

Inoltre è bene fare attenzione alla masticazione per aiutare la digestione. Niente fretta, mastichiamo a lungo!

ATTIVITÀ CHE AIUTANO A GOVERNARE LE EMOZIONI

| L’attività fisica e il contatto con la natura all’aria aperta
| La respirazione e la meditazione
| Lo stretching dei meridiani energetici, di cui vi ho parlato nelle scorse settimane, che stimola tutti gli organi del corpo, seguendo l’ordine della loro funzionalità secondo l’orologio cinese. Clicca e qui e riscopri lo stretching dei meridiani energetici 

Questa settimana troverete a seguire nel prossimo articolo una nuova ricetta naturale: la mia Torta di miglio con mele glassate. 
La particolarità di questa torta è che non si cuoce al forno ed è senza farine.
È fatta solo con cereali e frutta, quindi perfetta per agevolare la funzionalità e l’equilibrio di fegato e milza/pancreas!
Ottima idea come dessert o anche per la colazione. Fatemi sapere se provate a farla.

| Novità per i prossimi appuntamenti
Sto organizzando un paio di incontri gratuiti introduttivi alla Cucina Naturale Energetica. I posti saranno limitati. Se siete interessati contattatemi per assicurarvi di poter partecipare!
Vi ricordo che anche le consulenze sono sempre disponibili su appuntamento, in questo momento ancora tramite video chiamata in attesa di poterci rivedere di persona.

Un abbraccio a tutti e buona settimana.

Ci sentiamo presto!

Maura

 


 

IN CUCINA CON LE MIE RICETTE NATURALI!

| CLICCA E SCOPRI LA MIA TORTA DI MIGLIO CON MELE GLASSATE

 


Referenze

  1. Rapporto ARPA
  2. Eridania: al lavoro 7 giorni su 7
  3. Come sono cambiate le abitudini alimentari durante il COVID-19?
  4. Gdo, in aumento i consumi a Pasqua (+2,2 %). Star del carrello gli ingredienti per fare i dolci in casa
  5. Consumi e quarantena: boom di prodotti locali, italiani e bio. L’indagine di Nomisma
  6. Coronavirus, allevatori di maiali in affanno, prezzi in calo e aumento dei costi di produzione

| SCRIVIMI | maura@maurabozzali.it

| VUOI SAPERNE DI PIÙ? |  1. RATATUJA con tante ricette sane, golose e naturali | 2. CONSULENZA ALIMENTARE NATURALE PERSONALIZZATA

Per scoprire tutte le novità e rimanere aggiornato seguimi anche sui miei canali ufficiali: RatatujaFacebook e Instagram.

MAURA BOZZALI

info@maurabozzali.it
Biologo iscritto a Ordine Nazionale Biologi N. AA_078097.
Operatore Olistico iscritto all’Associazione di categoria professionale SIAF Italia codice n° LO2061-OP. Professionista disciplinato ai sensi della Legge 4/2013.

 

Disclaimer

Le informazioni pubblicate in questo sito da Maura Bozzali non sostituiscono in alcun modo i consigli, il parere, la visita, la prescrizione del proprio medico.

Privacy Policy
Cookie Policy

Credits

Sito progettato e realizzato da
WEBATTITUDE | Milano

Grafica Immagine coordinata
Marco Linati per Maura Bozzali